del-gardanuovo-logo-sito
disinfestazioni-logomodificawhite

PRONTO

INTERVENTO H24


facebook
instagram
consulenze-haccp-lago-garda-brescia-full

DISINFEST-AZIONI S.R.L.

Sede operativa:
Via Nikola Tesla, 27 - 46043 Castiglione delle Stiviere (MN) - Cod. fisc. e P.Iva 04090280985


Altre sedi: Sirmione (BS) - Castolnuovo del Garda (VR)
 

disinfestazioni-logomodificawhite
webidoo-logofooter
  • Farmed by WEBIDOO

PRONTO INTERVENTO 24 ore su 24 - 7 giorni su 7

Mandaci una mail

info@disinfest-azioni.it

Chiamaci al numero

370 3744581

Scrivici su

WhatsApp

wasp-2021-09-01-16-09-38-utc.jpeg

DISINFESTAZIONI VESPE = SICUREZZA

Disinfest-Azioni S.r.l. effettua la disinfestazione e la rimozione di nidi di vespe in modo sicuro ed efficace nelle provincie di Brescia, Mantova e Verona e in tutta la zona del Lago di Garda.

 

Disinfest-Azioni S.r.l. invierà una squadra di tecnici specializzati presso la struttura che ne faccia richiesta; saranno valutati in primo luogo tutti i punti critici da trattare, quindi, sulla base delle risultanze di questa prima analisi, impostato il miglior piano d’azione.

 

Come azienda qualificata nel settore del pest-control Disinfest-Azioni S.r.l. rilascia certificazioni per tutti gli interventi.

COME RICONOSCERE LE VESPE

wasp

Vespa linnaeus appartenente alla famiglia vespidae; La maggior parte delle specie di questo genere è concentrata nel sud est asiatico, fanno eccezione vespa crabro che estende il suo areale fino all'Europa e Vespa orientalis, presente esclusivamente in Medio Oriente, Nord Africa, Balcani e Sud Italia.

Il genere vespidae comprende specie che vivono in colonie più o meno numerose (in dipendenza dalla specie) che possono variare dai 100 ai 1000 individui per colonia.

Il pungiglione a differenza delle api, è liscio o leggermente dentellato, può essere retratto agevolmente dalla ferita, e quindi consente l’effettuazione di punture ripetute.

A capo di ogni colonia c'è una femmina fertile, la fondatrice o regina, che inizia da sola la costruzione del nido in primavera ed è l'unica che può ovodeporre. Essa impiega oltre un mese per costruire le prime cellette del nido, iniziare un abbozzo di strato protettivo e crescere da sola le sue prime figlie, una manciata di larve (una per ogni cella) che nutre prevalentemente con materiale proteico animale estratto da altri insetti che preda e tritura. Le prime operaie, alla loro emersione, si assumeranno ogni compito di manutenzione, sviluppo e difesa della colonia, lasciando alla fondatrice solamente il compito di deporre le uova.

COME SI DISTINGUONO LE API E COME AGIRE

Spesso api e vespe tendono a essere confuse l’una con l’altra, con il risultato che vengono uccise indistintamente le due tipologie di insetti. Il corpo delle api è leggermente più tozzo e ricoperto da una peluria molto più fitta ed estesa rispetto a quella delle vespe, del tutto assente su alcune specie; come conseguenza estetica vedremo che lo stacco tra torace ed addome risulta visibilmente più sottile nelle vespe. Inoltre le vespe hanno una colorazione molto più accesa e marcata rispetto a quella delle api.
Nel caso ci si imbattesse in una colonia d’api è opportuno contattare un apicoltore per tentare quantomeno il recupero incruento.

COSA SONO LE VESPE CRABRO?

Il calabrone (Vespa crabro Linnaeus) è il più grosso vespide europeo. Nel linguaggio comune con il termine "calabrone" vengono spesso erroneamente identificati anche l'ape legnaiola (Xylocopa violacea) e il bombo terrestre (Bombus terrestris) che però a differenza delle vespe/vespe crabro non sono aggressivi.

Il calabrone è la più grande delle vespe europee e nordamericane; insetto prevalentemente carnivoro, predatore di altri insetti, si nutre anche di polpa della frutta e i nettari zuccherini, e ciò contribuisce a spiegare la sua diffusione in aree agricole.

L'adulto è glabro, di colore bruno rossiccio con macchie e strisce gialle, di estensione variabile a seconda della sottospecie. La regina raggiunge normalmente i 35 mm di lunghezza mentre i maschi e le operaie misurano da 20 a 25 mm. I calabroni vivono in nidi esternamente a forma di sfera, costruiti con legno impastato con la loro saliva. Le colonie sono costituite da circa 100-300 esemplari.

Questi insetti possono diventare molto aggressivi se messi alle strette o in vicinanza del nido. Le femmine sono dotate di pungiglione, le cui punture (conseguenti a una reazione difensiva dell'animale) possono essere molto dolorose per gli esseri umani; esse, inoltre, liberano feromoni che informano dell'attacco in corso gli altri calabroni, talvolta provocandone l'intervento in gruppo. Come nel caso delle altre vespe, il veleno inoculato ha effetti solo locali e transitori per la maggior parte delle persone, ma può provocare nei soggetti allergici reazioni anafilattiche anche mortali.Una situazione di pericolo si presenta se il numero di punture è superiore a una, a causa del maggiore quantitativo di veleno entrato in circolo. In tali casi il veleno del calabrone interferisce con il corretto funzionamento delle vie respiratorie, causando affanno o addirittura soffocamento. Nei casi più gravi può rendersi necessaria una tracheotomia. Le reazioni a seguito di punture di calabroni possono rivelarsi mortali.

CICLO DI VITA DELLE VESPE

Le vespe vivono in colonie formate da alcune decine a migliaia di individui e nei nostri climi sono presenti solamente durante la stagione calda (da aprile ad ottobre). Esse costruiscono nidi complessi, caratteristici, detti favi, costituiti da numerose celle disposte orizzontalmente, e realizzati con una sorta di cartone ottenuto impastando fibre vegetali. In genere vengono costruiti all’interno di cavità naturali come quelle degli alberi, o all’interno di manufatti (sottotetti, canne fumarie, cassonetti, infissi, ecc.). Alcune vespe approfittano delle cavità create da altri animali (arvicole e talpe) per costruire il nido nel terreno.
Esse possono diventare particolarmente infestanti in ambiente urbano, quando i residui alimentari non vengono correttamente smaltiti o in ambiente rurale dove “approfittano” delle colture frutticole.
Le specie di vespe che comunemente si trovano presso le abitazioni e possono costituire un fastidio o un pericolo per l’uomo.

Le comunità delle vespe sono tutte annuali: la regina fecondata, dopo avere superato l’inverno in un luogo riparato, fonda la colonia nella tarda primavera. Col procedere della stagione calda, la colonia diviene sempre più ampia, aumentando il numero di operaie che partecipano alla sua costruzione, raggiungendo la massima espansione nella tarda estate. In questo periodo nel nido vi possono essere anche alcune migliaia di vespe. A questo punto compaiono i maschi, destinati ad accoppiarsi con le nuove regine. Ormai infatti la vecchia regina non è più in grado di secernere l’ormone che rende sterili le sue operaie, e di conseguenza queste cominciano a dare origine a nuove regine. Le vespe regine ed i maschi si mescoleranno con quelli di altri nidi ed avverrà l’accoppiamento. A questo punto comincia il rapido declino della colonia, dovuto alla morte dei suoi membri che non vengono più rimpiazzati. I maschi morranno e le regine fecondate andranno a svernare in ibernazione nei tronchi marci o sotto terra, riattivandosi la primavera successiva per continuare l’evoluzione della specie ricostruendo nuove colonie.

Le vespe sono pericolose solo se ci si avvicina troppo al nido ossia quando sentono minacciata la loro colonia; in questo caso diventano aggressive e vi è il rischio di essere attaccati e punti da numerosi individui contemporaneamente. Lontano dal nido pungono in pratica solo se afferrate o schiacciate, altrimenti si allontanano senza reagire.

PERCHE' LE VESPE NON VANNO SCHIACCIATE?

E’ utile sapere che schiacciare le vespe determina il rilascio di un segnale chimico che stimola l’aggressività degli altri membri della colonia. Questo vale soprattutto quando si è all’aperto.

 

Come eseguiamo la disinfestazione

 

Eseguiamo la disinfestazione delle vespe e la rimozione del nido solo dopo attento sopralluogo; I nostri tecnici sono tutti altamente specializzati ed operano con tutte le protezioni occorrenti ossia tuta  anti-puntura e guanti specifici di protezione. Prima di eseguire l’intervento metteremo in sicurezza il posto per poi procedere con la disinfestazione.

 

La filosofia di Disinfest-azioni S.r.l. è di utilizzare i prodotti migliori e con minor impatto ambientale possibile; Autorizzati dal Ministero della Salute, presidio medico chirurgico e conformi a tutte le normative vigenti.

 

Perché affidarsi a Disinfest-Azioni?

idea
conversation
heart-2

Assistenza H24

Aggiornamento

Attenzione

Eseguiamo periodicamente corsi di aggiornamento per garantire professionalità ed efficacia nei trattamenti

Utilizziamo prodotti a norma, sicuri per la presenza di bambini e animali domestici

Il nostro centro operativo è reperibile 24/7 per assisterti in ogni momento, giorni festivi inclusi.

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO GRATUITO

TI RISPONDEREMO NEL MINOR TEMPO POSSIBILE

marchio accredia organizzazioni certificate_150.jpeg
bv_certification_9001_tracciati
bv_certification_uni-en-16636_tracciati
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder